fbpx

GILBERTO STEFANI

“È la poliedricità dell’artista che accentua il talento dello stesso.
È soddisfacente notare come il pittore sia in grado di spaziare da una corrente all’altra, senza preoccuparsi delle difficoltà che, talvolta, l’arte impone.
Gil, allora, si rivela un artista completo che può vantarsi di essere tale.” B. C.

 

Gilberto Stefani nasce a Sambuca Pistoiese nel novembre del 1949, artisticamente di forma presso l’Accademia delle Belle Arti di Douai in Francia. Durante la sua formazione ha l’occasione di essere seguito da G. Delahay.
Si accosta a varie correnti, tra cui l’impressionismo, astrattismo, il surrealismo, cimentandosi anche in figurativo e criptografico.
Numerose le esposizioni avvenute durante la sua carriera artistica, e altrettanti numerosi i premi conseguiti anche al di fuori del territorio italiano.
Gilberto, detto Gil, è quindi un artista che, grazie al suo talento, é stato in grado di raggiungere il suo obiettivo: far apprezzare la sua arte oltre i confini della propria terra.
Attualmente continua ad operare ed esporre le sue opere, molte delle quali, tra l’altro, sono conservate presso numerose collezioni private italiane ed estere.

 

Concerto degli angeli. Tecnica mista, 50×100, 2019

 

Caro Alessio Arte criptographica. Tecnica mista, 2020

 

Ingresso alla città. Tecnica mista, 40×67, 2018
Covid 19. Tecnica mista, 50×55, 2020

 

Lascia un commento