fbpx

PASCELUPO – ROBERTO SESTILIO BELLUCCI

“Nella visione primitiva e complessiva di un’opera, il primo elemento che attira il mio occhio è il colore. Che sia un’opera astratta o figurativa, personalmente, non è importante. Il mio occhio cerca un equilibrio dettato dai cromatismi accostati tra loro, una pace che dalla visione viene trasmessa poi alla mente. Lì trovo gradimento, e sono certa che ogni osservatore venga attirato dal colore ancor prima di soffermarsi nel soggetto. Il primo impatto è puro, non è contaminato dall’intenzionalità o dal gusto. Io, nelle opere di Bellucci, o meglio chiamato Pascelupo, ho trovato tutta la serenità di cui il mio occhio aveva bisogno, e  sostengo fortemente che non è mai facile il momento della scelta del colore da accostare sulla tela, lo stesso colore che in seguito anima il soggetto.  Non è scontato essere in grado di farlo.” B.C.

 

Bellucci Sestilio Roberto, nasce a Roma il 6 settembre del 1953 originario di Scheggia e Pasce lupo, in provincia di Perugia. Inizia a dipingere giovanissimo, presso la Scuola Media Persichetti di Roma, sotto la guida del Maestro Giacomo Porzano, che sapientemente gli inculca il seme della passione per la pittura. Causa impegni importanti del suo lavoro smette di dipingere ma non di disegnare nel’83. La passione però rimane e terminato il lavoro principale di progettista meccanico, torna a dipingere. La prima mostra è alla Galleria Alberto Sordi di Roma, dove riscuote un’unanime consenso dalla critica, segue poi una mostra presso la Galleria d’Arte “Area Contesa” di Via Margutta sempre con critiche positive. Partecipa poi al premio Internazionale di Milano, in cui ottiene ammirazione da parte della critica e da Vittorio Sgarbi, il quale recensisce i lavori dell’artista in maniera ottimale. Partecipa a Roma alla mostra Esedra Expò, artisti in galleria al “lavoro” votati in diretta dai passanti mentre e si colloca al terzo posto.Inizia il cammino internazionale partecipando nel 2018 a New York, presso la galleria Rouge space art gallery dal 25/11 al 01/12.

Attualmente continua ad esporre le sue opere in Italia in ambito di personali e collettive.

 

Disgelo
L’invasione Silenziosa

Sogno di libertà