fbpx

EMILIA AGOSTI

EMILIA AGOSTI

 “Sono netti i contrasti cromatici nelle tele di Emilia Agosti. In mezzo a tornadi di colori vividi, si insinua con forza il nero. Esso sembra lacerare l’allegria cromatica dei gialli dei blu. Questa lacerazione conferisce una fondamentale vibrazione alla tela, come se volesse esprimere che emozionarsi e vivere significa essere felici, felici ma anche lacerati.
Si è davvero vivi quando ci si sente trafitti dal dolore, e poi si ritorna a sorridere.
Le tele di Emilia portano a riflettere e a scavare nel proprio animo, vibrano e fanno vibrare.” B.C.

Emilia Agosti si forma, sin dall’infanzia, dall’illustre pittrice Angela Marini. Approfondisce tutte le tecniche pittoriche mediante la frequentazione del Liceo Artistico di Bergamo. Proprio in questo luogo inizia a capire che l’estetica, l’arte, la filosofia, riescono ad accendere in lei una fiamma che la porta a desiderare di approfondire questi ambiti.
Si laurea in Filosofia e in Scienze Filosofiche, frequenta corsi di teatro, così da poter comprendere i suoi impulsi, sfogare il suo ego creativo, ed avere una consapevolezza maggiore della pittura stessa. Emilia viene influenzata dai suoi viaggi, inizia a sperimentare, conoscere, far sue più correnti pittoriche. Dal naturalismo e dal realismo, si ritrova poi a capire come l’astrattismo sia invece la giusta forma d’espressione per le passioni, il vissuto, il modo di sentire.
La sua ricerca, tuttavia, continua, muta, si perfeziona, fino ad arrivare ad una pittura gestuale che trova nell’informale e nel dripping la modalità di espressione ideale per rappresentare uno spazio di confine tra illusione e realtà.

 

 


Opere:

-The vibration of the soul, inchiostro flexografico e tempera su carta, 33×48 cm, 2020
– Dal punto zero all’infinito, inchiostro flexografico e tempera su tela, 33×48 cm, 2020
– The portal through the space-time, acrilico e smalto su tela, 80x80cm, 2020
– The sign is the image, acrilico su tela, 80×100 cm, 2020